Attenzione!

Il nostro amico Patrick Uccelli della Tenuta Dornach ha subito un orribile atto di vandalismo ed ha bisogno del nostro aiuto. Se volete dimostrare nei fatti che il nostro slogan "Tutti per uno... uno per tutti" non è solo un modo per farsi belli e di riempirsi la bocca con belle parole...

https://www.facebook.com/enrico.togni.71/posts/10153666674968744?fref=nf&pnref=story


 

"TUTTI PER UNO... UNO PER TUTTI!"

A. DUMAS

Cartolina2015

INGRESSO: € 12,00

Programma

IL VIGNAIOLO FA QUELLO CHE DICE

E DICE QUELLO CHE FA.

 

QUEL CHE DA LA NATURA, TUTTA LA VITA DURA!

Significa rispettare la vita. La vita della terra, della vite, dell'uva. Per questo... no all'utilizzo di molecole sintetiche.

Il nostro scopo è quello di tutelare i vini sani, che esprimono il loro territorio e la loro annata. Non pretendiamo di ottenere il gusto migliore, ma semplicemente il nostro, per dei vini vivi e digeribili la cui produzione non è soggetta alla moda del momento ma solo alla natura.

 

L'ENGAGEMENT DU VIGNERON

Le vigneron qui ne veut ou ne peut respecter cet engagement n'est pas obligé de participer à « VINI DI VIGNAIOLI ».

Le but de « VINI DI VIGNAIOLI » est d'atteindre un idéal ; élaborer des vins « naturels » , privés de tout produits ajoutés.

Le vigneron qui participe, s'engage à mettre en pratique, ces volontés.

Le vigneron qui participe dit ce qu'il fait et fait ce qu'il dit sur toute l'élaboration du vin, de la culture jusqu'à la mise en bouteille en passant par la vinification.

PRATIQUE

La culture des vignes respecte obligatoirement les principes de l'agriculture biologique ou biodynamique.

La vendage est manuelle.

La vinification se réalise seulement avec des levures indigènes.

On apporte aucune modification à la nature première du raisin, donc on a pas recours a des techniques physique brutal et traumatisante(osmose inverse, filtration tangentielle , pasteurisation rapide, termovinification , etc ..).

Aucun produit n'est ajouté excepté les sulfites. Un vin naturel contiendra donc une quantité minimale ou nul de sulfites ajoutés.

 


 

Il programma è in continua evoluzione...

 

Mese di ottobre

Anteprima in diversi locali di Parma organizzata da "I TRINKERS"

VIGNAIOLI IN CITTA 2015 piccolo

Nei giorni precedenti l'evento, si terranno diversi eventi dedicati al VINO nell'auditorium San Francesco di Bardi, nel cuore dell'Appennino parmense, a soli 30 minuti da Fornovo di Taro:

Giovedì 29 ottobre

"Un medioevo divino: vite e vino in Italia nel «secoli bui»"

Incontro tenuto da Patrizia Raggio e Cristina Anghinetti

Organizzato da "Il Cammino Val Ceno"

un medioevo divino piccolo

La ricerca del sacro ha sempre portato l'uomo a utilizzare alimenti inebrianti: dalle piante allucinogene, alla scoperta della fermentazione. Va pertanto distinto il bere "ricerca di ebbrezza e contatto con un mondo superiore" dal bere "necessità", anche se nel corso dei millenni i due concetti finiranno per sovrapporsi. Dalla birra all'idromiele, dal sidro al vino: sarà quest'ultimo ad imporsi sulle tavole degli antichi.
Sul significato e l'utilizzo del vino in età medievale, sulla coltivazione della vite, ci soffermeremo per uno sguardo al passato che dia sempre più consapevolezza al nostro presente, assieme a Patrizia Raggio, specialista in archeologia e storia medioevale, e a Cristina Anghinetti, responsabile di diversi cantieri archeologici in Italia. 

Venerdì 30 ottobre - ore 21.00

"I Cinque sensi"

Organizzato da "Il Cammino Val Ceno"

I cinque sensi piccolo

Serata con la partecipazione di vignaioli piacentini che parleranno del loro lavoro facendo assaggiare e raccontando il loro vino. La musica sarà la degna compagna di questa serata con Antonio Amadei che, con il suo violoncello, sarà l'espressione artistica di un altro dei nostri sensi, la voce di Andrea Perracchi che ci racconterà le nostre emozioni attraverso le poesie e i disegni di Flavio Nespi che ci immergeranno nelle atmosfere delle osterie.

Inoltre, i contadini biologici della Val Ceno e della Val Taro presenteranno i loro prodotti.

Sabato 31 ottobre - dalle ore 10.00 alle 18.00

Giornata dedicata alla biodinamica

Organizzata dall'associazione "Renaissance des Appellations"

con il sostegno de "Il Cammino Val Ceno"

Rinviata al 2016


 Domenica 1 novembre

Ingresso: € 12,00

dalle 10 alle 20: degustazione e vendita

Lunedì 2 novembre

Ingresso: € 12,00

dalle 9 alle 12: tavola rotonda "Riflessione sulla qualità del materiale vegetale, a fronte di una viticoltura in stato d'allerta" - con Lilian Bérillon, vivaista a Jonquières, Vaucluse, Rodano meridionale, Francia

dalle 12 alle 19: degustazione e vendita